Palestra di “Botta e Risposta”

hqdefault

IN CAMMINO VERSO LA DISPUTE

Quanti modi esistono per indagare la verità? Fondamentalmente solo due: dimostrare e argomentare. La prima delle due opzioni, il dimostrare, la lasciamo alla matematica e alle scienze sperimentali che del linguaggio dei numeri si servono, mentre la seconda, argomentare, è tipica della filosofia. Ci sono ragioni che vanno cercate, consolidate, discusse e sostenute nella loro validità e, alla fine, presentate in un dibattito in cui ci si interroga e ci si ascolta. Alla fine di tutto decideremo, grazie alla libertà che ci caratterizza e all’intelligenza che ci abita, chi meglio avrà condotto l’indagine, l’avrà presentata nei modi più giusti ed efficaci e ci avrà convinto. È questo il cammino formativo che aspetta gli studenti del MAUS di terza e di quarta che hanno intrapreso anche quest’anno il percorso delle dispute filosofiche promosse dalla Associazione per la Promozione del Dibattito e dall’Università di Padova. Sono una trentina gli studenti che hanno usufruito delle lezioni di teoria dell’argomentazione da parte del prof. Cattani e di comunicazione verbale da parte del prof. Rinaldi tenute presso le aule universitarie di via Venezia a Padova. Le prossime tappe vedranno il gruppo dividersi in due squadre che si prepareranno per disputare tra loro sul tema “E’ più importante vincere o partecipare” il prossimo 23 dicembre. Il torneo vero e proprio inizierà per il nostro Liceo il primo febbraio e ci vedrà contrapposti al Liceo Tito Livio di Padova, in seguito, poi, incontreremo il Liceo Pigafetta di Vicenza e il Liceo Cattaneo di Monselice.

Alcune foto degli studenti a lezione:

 

Relazione finale del percorso abilitante speciale del prof. Bianchi Luca su “La didattica del dibattito filosofico. L’esperienza della palestra di botta e risposta“.

Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>